Progetti

AD OTTORE LA SECONDA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE E SCREENING IN KARAMOJA

Prosegue la collaborazione con il Matany Hospital, UWOCASO e CUAMM

01 ottobre 2017 - 30 novembre 2017

ST.KIZITO HOSPITAL MATANY

 

La Karamoja è una Sub-regione dell’Uganda situata nel nord-est del Paese e abitata da circa 1 milione di abitanti. Quest’area, comprende cinque Distretti (Nakapiripirit, Moroto, Kotido, Abim e Kaabong) alcuni dei quali registrano i  più alti indici di povertà (HPI) del paese: 63.5 % a Nakapiripirit and Moroto rispetto al 37.5% della media nazionale.

I fattori principali che generano questa  povertà sono gli scarsi proventi dell’agricoltura dovuti alle condizioni climatiche e alle continue siccità, il traffico di bestiame, la mancanza di acqua e di accesso alla salute e alcune pratiche culturali come i matrimoni precoci.

In questo contesto, la prevenzione del cancro è ancora più difficile che nel resto del Paese; qui sono più forti quei limiti economici, infrastrutturali e culturali che rendono un lusso la prevenzione  e la cura dei tumori femminili.

Proprio per questo, AFRON ha deciso di spingersi fin qui, confermando la sua seconda campagna di sensibilizzazione e screening che si svolgerà nei mesi di ottobre e novembre 2017.

Proseguirà quindi la collaborazione con l’Ospedale St. Kyzito  Matany e con il CUAMM Medici con l'Africa.

La campagna di sensibilizzazione comincerà ad ottobre e verrà condotta dallo staff medico infermieristico dell’Ospedale nelle aree rurali intorno a Matany, in particolare nei distretti di Nabwal e Lorenchegora.
 
La sensibilizzazione verrà articolata su canali differenti: gli incontri nelle scuole e nei luoghi di culto, i dibattiti con i leader di comunità, le trasmissioni radio e soprattutto il lavoro svolto negli Health centres, piccoli ambulatori rurali sparsi nel distretto.

Il personale sanitario di queste piccole strutture, accompagnato e guidato dallo staff del St. Kyzito, verrà  formato sulle principali tecniche di screening secondo le linee guida dell’OMS, offrendo così continuità e sostenibilità al progetto e soprattutto portando anche nelle zone più di difficile accesso i primi strumenti di lotta al cancro femminile.

Nella prima annualità di progetto 1.836 donne hanno beneficiato di uno screening ginecologico e senologico gratuito, si attendono altrettante donne in questa seconda annualità.

Dal 30 ottobre al 3 novembre p.v. la nostra ginecologa, Dr.ssa Francesca Zanetto, tornerà in Uganda per condurre la campagna di screening insieme al Dr. Nsubuga, ginecologo ugandese, assicurando supporto e  formazione allo staff locale.
 
Insieme a loro vi sarà anche il Dr. Giacomo Dell’Antonio, patologo dell’associazione Patologi Oltre Frontiere (POF), nuovo partner della campagna.

Come sempre, coinvolte nel progetto saranno le volontarie di UWOCASO, donne sopravvissute al cancro che partecipano a tutte le campagne di sensibilizzazione e screening di AFRON per portare il loro messaggio di speranza: “dal cancro si può guarire, se diagnosticato per tempo”.

La rete dei partner di AFRON impegnati nella diffusione delle conoscenze riguardo alla prevenzione dei tumori cresce e fa sempre più rumore!
 
Costo totale del progetto: € 20.000